Renzo Verdone

Renzo Verdone. Potrà sembrare una affermazione banale, ma,  soprattutto per Renzo mi sento di doverlo affermare: Niente più delle opere di un artista rappresentano: l’anima, la cultura,  i valori ed il carattere dell’artista stesso. Non lo rappresentano, allo stesso modo,  le biografie e neppure altri scritti riservati all’uomo o al maestro. Renzo è tutto nelle sue opere con il suo carattere preciso, pignolo, attento ai dettagli, luminoso ed ombroso al tempo stesso, allegro come le marcate tinte dei suoi colori, tenebroso come gli angoli neri dei suoi dipinti, calmo e tempestoso come l’acqua e le  onde che spesso avvolgono le donne dei suoi racconti, tenero e romantico come quelle mamme che allattano pupi gioiosi. Ridere, scherzare e litigare era veramente facile con lui ed accadeva ogni volta che entrava in galleria.  Se trascorreva troppo tempo, tra una visita e l’altra, l’assenza pesava. Così come per chi conosce la sua produzione è impensabile non andarsi a vedere ogni tanto le meraviglie che ci ha lasciato.




Questa voce è stata pubblicata in amici e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.