Sayat


Sayat è un grande narratore. Ogni suo dipinto racconta una storia. Non è un caso che i lavori più recenti sono dedicati al cinema, è come se, improvvisamente, il regista avesse portato in sala di montaggio le bobine del lavori di tanti anni di riprese, ed ora, siamo tutti qui davanti al grande schermo panoramico di questa immensa sala cinematografica. La proiezione inizia, abbiamo l’aria di bambini i cui giocattoli sono rimasti in un guardaroba che prontamente il nostro regista riprende,  ed è così che inizia lo spettacolo. Leopardi, leoni e coccodrilli, cacciatori con i trofei, strani visitatori notturni,  persone che si sono perse nel bosco, sfide tipo “over the top”  allegre combriccole che pasteggiano con pennelli spatole e colori e infine “la resa dei conti” con tanto di “buono brutto e cattivo”…

Questa voce è stata pubblicata in amici e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.