MERYEM SALAHI, AstrattaMente, ConfusaMente, EmotivaMente, DecisaMente

MERYEM SALAHI …è molto più difficile dipingere un’emozione che un vaso di fiori, un sentimento piuttosto che un paesaggio. La stessa difficoltà, per usare le parole di Franco Battiato, che si ha nel trovare “l’alba dentro l’imbrunire”. La stessa concentrazione che ci vuole per vedere piuttosto che guardare, ascoltare anzichè sentire. Forte di questi principi, visito una mostra di quadri astratti e lascio andare la mia mente nel percorso “dal Kaos alla Luce”



Una Mostra a cura di :
Giorgio Bertozzi , Ferdan Yusufi ­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­
La DEGA Sanat Galerisi di Suadiye – Istanbul –
Presenta
MERYEM SALAHI ” MOR LEKE “
Così, a cavallo del nostro secchio, ci affacceremo al nuovo millennio, senza sperare di trovarvi nulla di più di quello che saremo capaci di portarvi (Italo Calvino)
Prima  mostra personale ad Istanbul per l’Artista iraniana Meryem Salahi.
Nata a Tabriz nel 1982,dopo una lunga serie di importanti mostre in Iran, Turchia ed Italia, Meryem Salahi si presenta all’esigente pubblico istanbuliota con una personale  presso la galleria Dega nel quartiere di Suadiye .
“La gestualità pittorica di Meryem Salahi è scrittura di sentimento.
Compone tematiche di metamorfosi e transizione, sospese fra vita ed immortalità.
La sua pittura  esprime una spiritualità profonda, velata di malinconia e tesa al ricordo ma, nel contempo, straripante di progetto e di visione.
Quello che vediamo è una sfida all’anima che non può lasciare indifferenti.
Il viola ci avvolge e penetra in profondità nei recessi più nascosti dell’ io , aiutandoci a comprendere e a comprenderci. Questo viola ci accompagna verso una simbolica resurrezione.
( antonella andriuolo )
Inaugurata
Venerdi 08 Ottobre 2010, h. 17,00  DEGA Sanat Galerisi – Suadiye –  Bağdat Caddesi n. 436 , ISTANBUL
Questa voce è stata pubblicata in artisti e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.