Alba Amoruso la voce muta del tempo

 

 

 

Neoartgallery presenta  Alba Amoruso La voce muta del tempo A cura di

Giorgio Bertozzi Ferdan Yusufi Alessandra Trapanà

Con il contributo critico e storico di MariaVinella

“È interessante come spendiamo tutti i giorni della vita a congedarci, dicendo e sentendoci dire a domani, e, fatalmente, uno di quei giorni, che per qualcuno sarà stato l’ultimo, o non ci sarà più colui a cui lo abbiamo detto, o non ci saremo più noi che lo abbiamo detto.“    Jose Saramago
“Quella dell’artista Alba Amoruso è stata una ricca produzione artistica che ha attraversato numerose fasi espressive: dalla fase del naturalismo favolistico alla fase dell’astrattismo lirico, alla ricerca figurativa dai connotati simbolisti, sino all’ultimo decennio dedicato alle tematiche ambientaliste e alle visioni del degrado urbano contemporaneo. Tecniche privilegiate sono la tempera e l’olio, rielaborate in maniera personale tramite una stratificazione ottenuta per sottrazione della materia cromatica a mezzo di panni e spugne, raschi e strofinature. La resa visiva delle opere mostra una realtà soggettiva, dalle forme accennate e dal colore debordante, dove ogni cosa si sgretola lasciando affiorare ricordi e impressioni. Con filamenti e velature, colature e gocciolature i dipinti celebrano la luce. Luce che illumina le città infiammate, le architetture allagate, le ombre arse dell’energia vitale delle cose, le distorsioni spazio-temporali, le figurazioni alterate, i paesaggi sfocati. Quinte iconografiche distorte e scenografie artificiose riflettono una narrazione emotiva che lascia presagire le oscure allusioni a un futuro molesto”. Maria Vinella

 

 

Biografia
Bari 1959-2010 sin da giovanissima scrive romanzi e racconti che, in breve, la condurranno nella grande avventura delle arti visive attraverso l’illustrazione di alcuni suoi scritti. Accanto alle tecniche dell’ illustrazione, avvia lo studio della pittura On partWare della tecnica ad olio su tavola. Negli anni Ottanta le sue tematiche espressive partono da un caldo naturalismo (mondo vegetale, aria – acqua – terra – fuoco) ed evolvono attraversando una fase in cui predomina un astrattismo lirico dai connotati simbolisti. Successivamente, negli anni Novanta, approda a temi paesaggistici e infine focalizza l’attenzione sul paesaggio antropico. Nel primo decennio dei 2000 produce numerosi cicli pittorici prevalentemente dedicati all’ambiente naturalistico e urbano. Assiduamente presente nelle fiere ed expo specializzate, sia in Italia che all’estero, ha tenuto numerose mostre personali e collettive; ha partecipato a rassegne d’arte ed eventi culturali di rilievo presso musei e gallerie civiche. Recensita da selezionate riviste d’arte e architettura, tra le quali: «Arte» di Mondadori, «Stile»,«Juliet», «Segno»,«Altrimmagine» «Quaderni dell’Arte» di Lalli Editore, «La Voce», «ImagePeriodico Europeo», è stata, inoltre, recensita da emittenti televisive regionali attraverso segnalazioni e speciali dedicati alla sua attività artistica.  Nel dicembre 2003 risulta vincitrice in un concorso pubblico per l’acquisizíone di opere d’arte da parte di una Istituzione Statale (Corte dei Conti Città di Potenza – Gazzetta Ufficiale Marzo 2004).Nel 2007 partecipa alla 52. Biennale di Venezia con il progetto CAOS Project realizzato presso la Scuola Grande di S. Giovanni Evangelista a Venezia.
Premi e riconoscimenti
  • Tributo ad Alba Amoruso – Vernice Art Fair Romagna Fiere, Forlì 2018
  • Targa della Critica Tommaso Paloscia – Categoria affermati – Premio Internazionale d’Arte SS 325 Prato 2005
  • Targa della Critica – Categoria affermati – Premio Internazionale d’Arte Giovanni Olindo Asti nel 2005.
  • Finalista – Premio Gardeschi Arezzo nel 2005.
  • Finalista per la Pittura – Premio Arte Mondadori nel 2004, nel 2003, nel 1994 e nel 1992.
  • Finalista al Premio Coinè nel 2004.
  • III Premio ex-aequo – Pittura Città di Novara nel 2004.
  • III Premio – Pittura Castellucci Città di Firenze nel 2004.
  • I Premio – Pittura Città di Bari nel 2000.
  • III Premio – Pittura Cittàdi Firenze nel 2000.
  • I Premio nell’Anniversario Speciale dei decennale – Pittura Città di Andria nel 1997.
  • III Premio di Pittura Concorso Internazionale d’Arte Contemporanea Città di Sassari nel 1997.
  • I Premio di Pittura Cittàdi Andria nel 1996.
Non trascura nel frattempo la sua appassionata inclinazione per la scrittura e dal 1994 al 2008 pubblica quattro romanzi brevi.
Nel 2009 la sua intensa attività artistica viene purtroppo interrotta dal  male terribile contro il quale ha  lottato per  anni.
I dipinti dell’artista figurano in prestigiose collezioni. Le quotazioni di mercato sono pubblicate nel Catalogo d’Arte Moderna Mondadori di Milano e  nell’ Annuario ACCA in Arte di Roma.
 
Pubblicazioni e cataloghi d’arte
2008 – MORIAMO DENTRO – racconti – Edizioni La Matrice, Bari.
2007 – CAOS Project – catalogo collettivo – 52. Biennale di Venezia, De Luca editori, Roma
2007 – PATHOPOLIS – catalogo monografico – Sagraf srl, Capurso, Bari.
2004 – MEGALOPOLI – catalogo monografico – Arti Grafiche Savarese, Capurso (BA).
2004 – LETTERA D’AMORE – Romanzo – Schena Editore, Fasano (BR).
2002 – LA VOCE MUTA DELLE COSE – monografia – li ed. Lalli Editore, Poggibonsi-Siena.
2001 – LA VOCE MUTA DELLE COSE – catalogo monografico – 1 ed. Lalli Editore, Poggibonsi-Siena.
2000 – LA PUPA DI ZUCCHERO – romanzo – collana Poche Pagine, Schena Editore, Fasano (BR).
1999 – TENSIONI – catalogo monografico – Schena Editore, Fasano (BR).
1998 – I VELARI DELLA PITTURA – catalogo monografico – Lalli Editore, Poggibonsi – Siena.
1997 – Catalogo Generale cicli pittorici 1995-96-’97, Edizioni Favia, Bari.
1994 – LA CASA AL MARE – romanzo – collana Poche Pagine, Schena Editore, Fasano (BR).
1994 – TERRAQUEA – catalogo – Schena Editore, Fasano (BR).
1994 – NATURAL-MENTE – Schena Editore, Fasano (BR).
1993 – IN FONDO AL MARE – fiaba figurata – Schena Editore, Fasano (BR).
Questa voce è stata pubblicata in Eventi e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.